Storia del GMG

 

La Giornata mondiale della gioventù, spesso chiamata con l’acronimo GMG in italiano o WYD (World Youth Day) in inglese, è un incontro internazionale di spiritualità e cultura dei giovani cattolici, promosso dalla Chiesa cattolica su iniziativa del Papa.

 

Tali incontri ebbero inizio nel 1985 per intuizione di papa Giovanni Paolo II, il quale tuttavia non si considerò mai il fondatore delle GMG, piuttosto affermava: «i giovani le hanno create».Egli desiderava promuovere le aspirazioni dei giovani ad avere un proprio spazio nella chiesa e nel mondo, e, disponendosi a sostenere la loro iniziativa, creò la “Sezione giovani” del Pontificio Consiglio per i Laici, che coordina la realizzazione delle giornate.

 

Le Giornate mondiali della gioventù vengono celebrate secondo due modalità:

 

  • a livello internazionale, ogni due o tre anni in una specifica città del mondo scelta volta per volta dal Pontefice, con un grande raduno che avviene secondo modalità consolidate negli anni e con un grande numero di partecipanti da ogni parte del mondo. L’ultimo incontro internazionale, il primo presieduto da papa Francesco, si è tenuto dal 23 al 28 luglio 2013 a Rio de Janeiro, in Brasile;

 

273870224_640

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.